Disney Pixar Story Tv Show: dal 1 al 5 gennaio 2012 l’animazione Pixar è in tv



L’animazione Disney, in 2d, ha coccolato i nostri sogni di bambini; ci ha emozionati, facendoci scoprire amare verità; ci ha emozionati, menandoci in universi possibili, assolati oppure delicati. La semplicità e l’amore, con i quali i film Disney venivano confezionati, li rendevano speciali ed unici, una volta entrati, in punta di piedi, nel cuore di grandi e piccini. Nel 1986, ben 25 anni fa, John Lasseter decise di fondare la Disney Pixar, che non intendeva discostarsi dagli ideali della casa madre, ossia delicatezza, sensibilità ed attenzione ai valori familiari, bensì voleva coniugare tutto ciò con l’animazione digitale. Nacque, così, il primo corto (Luxo Jr.) che sancì l’inizio di una sfolgorante carriera, destinata a non esaurirsi, merito anche del compianto Steve Jobs.

Ebbene, l’anniversario d’argento della casa produttrice, seconda solo alla grande madre Disney, saranno ripercorsi con un eccezionale appuntamento televisivo. Pixar Story andrà in onda, su Rai Uno, il 2 gennaio 2012, alle 22.50. Sarà un faccia a faccia con i personaggi che hanno decretato la fortuna della casa d’animazione, dal finanziatore Steve Hobs a George Lucas, sino ad arrivare all’inglobamento con la vecchia e cara musa Disney. Ottantasette minuti che ripercorrono una strada in salita, fatta di successi su successi. Si parlerà di Toy Story, leggendario cartone che ha rivoluzionato il mondo ludico infantile, con tutti i suoi sequel che non hanno perso pubblico. Non si potrà non menzionare Cars, altra saga animata fortunatissima, con al centro macchine sgargianti e dotate di anima, in grado di emozionare e coinvolgere il pubblico e destinate a diventare i soggetti ideali per un marketing a misura di bambino. Si giungerà, poi, a Ratatouille, una vera chicca dell’animazione Pixar. La grafica eccellente riesce a ribaltare l’idea comune del ratto sporco ed indesiderato, riuscendo a fare del protagonista un esempio di chef chic da far invidia a Vissani. E solo la Pixar può fare questi miracoli… Infine, grande risalto al film di ultima generazione, Brave, storia di una coraggiosa eroina che sbarcherà nelle sale cinematografiche nel settembre del 2012.

E come meglio si può festeggiare, televisivamente parlando, i successi cinematografici della Pixar se non trasmettendo due suoi capolavori? Il 1 gennaio 2012, su Rai Tre, alle 21.30, andrà in onda Wall-e, in prima visione assoluta. Tra le polemiche per un mondo ridotto a pattumiera dagli errori umani e la visione nostalgica della natura, ora ridotta a mere provette, destinate a ricreare la bellezza della terra in altri pianeti, si fonda questo film fantascientifico. La solitudine di Wall-e sarà colmata dall’arrivo di un robot di nuova generazione. Vecchio e nuovo s’incontrano e nasce l’amore, un amore che la speculazione e l’arrivismo tenteranno di contrastare. L’esempio lampante di come la Pixar riesca a far crescere un fiore anche tra l’immondizia…

Il 5 gennaio, alle 21.05, su Rai Due, sarà la volta di Ratatouille. Rémy diventa il protagonista d’èlite di una fiaba moderna, una fiaba dove il reietto è disposto a salvare l’imbranato pur di mettere alla prova le sue doti speciali. Diverso dai topi rozzi ed ingordi della propria famiglia, Rèmy sogna le cucine dei ristoranti di lusso, il rumore delle stoviglie, l’affaccendarsi tra i fornelli. E, lavorando al posto del negato Linguini, potrà regalargli il successo o, almeno, spartirlo con lui, condividendo, altresi, una grande amicizia.

Disney Pixar non smette mai di farci sognare e la sua storia è una storia che si tramanda di generazione in generazione; quella che raccontano le parole, i gesti ed i sogni dei personaggi, sempre verosimili, delle sue favole moderne!